coyote

Nordamerica: cane fedele salva il padrone dai lupi

Viene dalle pianure del Nordamerica l’incredibile storia di un cane fedele e coraggioso.

Quest’anno, l’inverno è arrivato presto e particolarmente rigido. La scarsità di cibo porta i lupi ad avvicinarsi sempre più agli insediamenti umani. Non c’è quindi da stupirsi che un cacciatore che vive in una capanna isolata e ha accumulato buone scorte di carne essiccata possa diventare un bersaglio facile e appetitoso.

Per sua fortuna, però, il cacciatore in questione ha un cane, che da sempre tratta come un fratello. I lupi, probabilmente mossi da un’etica di solidarietà canina, hanno pensato di avvertirlo delle loro intenzioni, invitandolo a non immischiarsi. In effetti, i lupi erano numerosi e, con o senza l’aiuto del cane, l’uomo avrebbe di sicuro avuto la peggio.

Il cane non ha però vacillato nella fedeltà verso il suo padrone, né si è lasciato scoraggiare dalla disparità di forze. Ha invece detto ai lupi che il suo padrone era uno stregone molto potente, capace di mangiare fuoco e sputare nuvole di fumo. Quando i lupi hanno dubitato delle sue parole, li ha invitati a osservarlo dopo il pasto serale.

Come tradizione delle sue zone, il cacciatore fuma sempre una pipa dopo cena.

I lupi, poco familiari con le usanze umane, hanno così visto l’uomo portarsi un tizzone ardente accanto alla bocca, poi iniziare a sputare nuvole di fumo. Suggestionati dalle parole del cane, si sono allora convinti di avere davanti un temibile stregone.

Hanno così deciso di rinunciare ai loro piani, temendo di mettersi contro un nemico troppo potente.

[14]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *