irlanda

Irlanda: uomo in condizioni critiche dopo essere stato rapito da Piccolo Popolo

La famiglia di Diarmind Bawn, trentaquattro anni, musicante di un villaggio nel sud-ovest dell’Irlanda, si era allarmata già ieri sera, quando l’uomo non era tornato a casa. Questa mattina la moglie Judy l’ha visto varcare la soglia barcollante, con un profondo taglio all’occhio sinistro, portando in spalla quello che si è rivelato essere un sacco di tabacco.

Judy racconta come il marito, fumatore accanito, fosse uscito per una passeggiata ieri sera, di pessimo umore perché le recenti piogge hanno fatto esondare il fiume e bloccato ogni comunicazione con la cittadina vicina, dove è solito andare a comprare il tabacco. Questa mattina, prima di crollare addormentato in preda alla febbre alta, è riuscito a raccontarle cosa è successo durante la notte.

Il Piccolo Popolo e la guerra con la Giamaica

Bawn si trovava nelle vicinanze del vecchio forte, quando ha visto un’intera schiera di membri del Piccolo Popolo in assetto da battaglia. Spaventato, ha cercato di tenersi alla larga e nascondersi dietro le rovine, ma quando uno dei soldati (dall’aspetto più fiero degli altri, vestito di rosso) ha fatto presente di aver bisogno di un cavallo, il generale ha subito indicato Bawn e detto di trasformarlo.

L’uomo ha provato a recitare alcune preghiere, ma non è servito a nulla; si è così ritrovato mutato in cavallo, al servizio del folletto rosso.

Bawn ha raccontato brevemente come tutto l’esercito abbia poi spiccato il volo e attraversato l’oceano in pochi minuti, fino ad arrivare in Giamaica. Qui si è svolta una grande battaglia con membri del Piccolo Popolo locale. Il musicante non ha ben capito il motivo delle ostilità, ma d’altra parte era molto impegnato a fare da cavallo per il guerriero rosso.

Durante gli scontri, Bawn ha ricevuto una profonda ferita all’occhio sinistro; tuttavia, la battaglia è stata vinta dalle truppe irlandesi, che dopo momenti di festeggiamento sono tornate indietro con un ricco bottino. Il guerriero rosso ha elogiato il coraggio di Bawn, lasciandogli il sacco di tabacco come ricompensa e affermando che tornerà a cercarlo quando avrà di nuovo bisogno di un cavallo.

Bawn si è risvegliato questa mattina presso le rovine del forte, di nuovo umano, con l’occhio ancora sanguinante e il sacco di tabacco a pochi metri di distanza. Moglie e parenti stanno ora pregando per la sua veloce guarigione e perché non debba più avere a che fare con il Piccolo Popolo.

[3]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *