tibet

Cina: giovane contadino diventa imperatore

Ieri in Cina, verso l’ora di pranzo, si è verificata un’eclissi che nessun astrologo aveva previsto. Tutti hanno subito capito che si trattava di un presagio e che stava accadendo qualcosa di eccezionale.

In quello stesso momento, era in corso un grande banchetto alla corte dell’imperatore. Si celebrava il successo del contadino tibetano di cui tanto si è parlato negli ultimi mesi, quello che, secondo diversi indovini, era destinato a divenire imperatore della Cina.

La storia di Tritsuk

Ma facciamo un passo indietro: Tritsuk (questo il nome del giovane) è stato chiamato a palazzo due mesi fa, quando già da tempo si era sparsa in tutto l’impero la voce della profezia che lo riguardava.

A quanto pare, tutto è nato da un sogno che il giovane era solito fare: quello di dormire con metà cielo come coperta e metà cielo come materasso. La madre, incuriosita dalla cosa, ne aveva chiesto il significato a un astrologo e l’astrologo aveva preannunciato il destino del ragazzo.

Ovviamente, la voce ha subito cominciato a girare, fino a giungere alle orecchie dell’imperatore. Non si sa bene quali discussioni abbiano avuto luogo nelle stanze del palazzo imperiale, ma il ragazzo è stato chiamato a corte. L’imperatore in persona l’ha accolto e gli ha detto che la corona sarebbe stata sua se gli avesse portato un fiore ha’i-sing, il cuore di un demong (grosso gorilla di montagna, NdR) e una figlia del Mondo Settentrionale.

Per due lunghi mesi nessuno ha più avuto notizie di Tritsuk. Poi, un giorno, il giovane è ricomparso a palazzo con il fiore, il cuore di demong e una bellissima ragazza, figlia del Mondo Settentrionale.

Il banchetto

Poco dopo il ritorno di Tritsuk, l’imperatore ha annunciato una festa in onore del giovane. Ed è stato proprio durante il banchetto che si è verificata l’eclissi che ha mandato tutti nel panico.

“I miei calcoli non avevano previsto nulla del genere” racconta l’astrologo di corte. “La posizione dei corpi celesti non poteva creare un fenomeno simile. Ho capito subito che si doveva trattare di un fenomeno soprannaturale, un segno divino. Di certo, il segno che il regno del vecchio imperatore era giunto al termine.”

E infatti, poco dopo la fine dell’eclissi, l’imperatore ha perso i sensi, scivolando giù dal suo trono. I medici che sono accorsi ad assisterlo l’hanno trovato morto. Nessuno ha avuto dubbi su cosa bisognasse fare. Il tempo della profezia era giunto. Tritsuk è stato incoronato imperatore.

Gli strani ministri dell’imperatore

Il nuovo sovrano ha preso in moglie la giovane figlia del Mondo Settentrionale e nominato ministri tre suoi amici. Sono proprio questi ultimi ad aver destato più curiosità e dato adito a diverse voci.

Dei tre, uno ha un udito soprannaturale, uno può allungare le braccia fino a grandi distanze, l’ultimo ha una bocca smisurata. Nessuno dei tre è originario del villaggio del ragazzo e pare che Tritsuk li abbia incontrati mentre era alla ricerca del fiore, il cuore di demong e la figlia del Mondo Settentrionale. In molti ipotizzano che sia stato proprio grazie a loro che il giovane è riuscito a portare a termine il suo compito.

Ma c’è anche un’altra voce, che riguarda invece il momento dell’eclissi. Secondo alcune indiscrezioni il vecchio imperatore, preoccupato per la sua posizione, aveva intenzione di avvelenare Tritsuk durante il banchetto. L’uomo con l’udito soprannaturale ne avrebbe sentito parlare attraverso i muri del palazzo e messo a punto un piano per salvare l’amico.

Non è da escludere che l’uomo con la bocca smisurata sia in grado di tenere in bocca l’intero astro solare. Una prospettiva simile spiegherebbe l’eclissi imprevista, che avrebbe dato modo all’uomo dalle braccia allungabili di approfittare del buio per scambiare il piatto di Tritsuk (contente veleno) e quello dell’imperatore.

Ovviamente, si tratta solo di teorie. Quel che è certo è che, in un modo o nell’altro, la profezia si è avverata e la Cina ha un nuovo imperatore.

[Fonte: 30]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *