australia

Australia: trovata strategia per sfuggire al Woo

Negli ultimi giorni, c’è grande paura tra le tribù del sud dell’Australia. Si sono infatti moltiplicati gli avvistamenti di Woo, mostro figlio della dea del monte Gambier.

Benché figlio di una gigantessa, Woo è un nanerottolo alto poco più di un metro; ha un unico braccio, che gli spunta dal centro del petto, e un’unica gamba. Ciò nonostante, è oltremodo agile e veloce.

Amico di insetti e rettili, Woo ama sbranare esseri umani, rigorosamente vivi. Per questo, gli avvistamenti del mostro creano sempre immenso terrore.

C’è però una tribù che sembra aver trovato un modo efficace per sfuggire al mostro.

“È noto che Woo si nutra solo di carne fresca e voglia uccidere di persona le sue prede” spiega uno dei cacciatori della tribù. “Ma se si imbatte in cadaveri già morti, li ignora sempre. Per questo, l’unico modo per sfuggirgli è fingersi morti. Io stesso ho usato questo trucco una volta: mi sono steso in terra su un formicaio e ho lasciato che formiche e altri animaletti mi camminassero sul corpo e sul viso. Woo mi è passato accanto, allungando un braccio avrei potuto toccarlo, ma dopo avermi lanciato un’occhiata veloce è passato oltre.”

Un altro consiglio che viene dato è quello di girare con un sacchetto di vermi.

“Con alcuni vermi nei capelli, la finzione è ancora più convincente” spiega l’uomo. “Per questo, abbiamo iniziato tutti a portarcene sempre dietro un certo numero, almeno finché non saremo sicuri che Woo abbia lasciato i nostri territori.”

[10]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *