coyote

America: Iktomi sfugge a mostro mangia-uomini

Nuova avventura per uno dei trickster più famosi del Nord America.

Ieri, Iktomi si era imbattuto in un enorme mostro mangia-uomini.

“Per un momento, me la sono davvero vista brutta” racconta. “Poi, con un po’ di astuzia, sono riuscito a convincerlo a non mangiarmi, in quanto sarei stato un pasto ben scarso; gli ho invece proposto di unirsi a me per attaccare un villaggio vicino.”

I due si sono così messi in cammino. Il viaggio stesso è stato per Iktomi un’esperienza complicata.

“Il mostro aveva fame, e quindi voleva correre. Ma quando si fermava a riprendere fiato, i suoi respiri erano così potenti che, se ispirava rivolto verso di me, rischiava di risucchiarmi.”

Quando sono arrivati, prima di entrare nel villaggio, Iktomi ha chiesto al mostro di cosa avesse paura.

“Gli ho detto che intendevo accertarmi che fosse tutto sicuro e che non ci fosse nulla di cui lui avesse paura. Per fortuna, lui mi ha creduto e mi ha rivelato le tre cose che più temeva al mondo.”

Le tre cose erano il suono di un sonaglio, quello di un fischietto, e le donne nei giorni del ciclo.

Iktomi è allora corso fino al villaggio e avvisato i suoi abitanti del mostro che stava per sopraggiungere. È stata trovata una donna che in quel momento aveva in quel momento le mestruazioni, e le è stato chiesto di mettersi all’entrata del villaggio con un sonaglio e un fischietto.

Iktomi è poi andato a chiamare il mostro, dicendogli che tutto era tranquillo. Questo si è allora precipitato verso il villaggio ma, trovando all’entrata la donna che fischiava e scuoteva il sonaglio, si è spaventato a tal punto da morire sul colpo.

[7]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *